Contenzioso INAIL: infortunio sul lavoro e malattia professionale

Lo studio legale Liberto è specializzato nella proposizione dei ricorsi in materia di infortuni sul lavoro e malattia professionale e, più in generale, nel contenzioso contro l’INAIL.

- Per infortunio sul lavoro si intende ogni lesione del lavoratore originata, in occasione di lavoro, da una causa violenta da cui può derivare un’inabilità al lavoro assoluta o parziale, permanente o temporanea (ossia che importi l’astensione dal lavoro per più di tre giorni).  L’indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta è corrisposta dal quarto giorno successivo alla data dell’evento fino alla cessazione del periodo di inabilità temporanea assoluta. L’inabilità temporanea assoluta impedisce totalmente e di fatto di attendere al lavoro; l’indennizzo per la lesione dell’integrità psicofisica, o danno biologico, è corrisposto per postumi compresi tra il 6 e il 15% ed è previsto l’indennizzo in capitale. Dal 16% in poi, è erogato un indennizzo in rendita.

- Per malattia professionale si intende uno stato patologico che insorge e si sviluppa proprio a causa della presenza di fattori lavorativi , come la ripetitività delle mansioni o il tipo di materiali con cui il lavoratore interagisce nell’ambiente in cui si svolge l’attività lavorativa (il cosiddetto rischio lavorativo). Tale malattia può comportare un’incapacità al lavoro o, in casi più gravi,  la morte del lavoratore. Le malattie professionali sono tutte catalogate in apposite tabelle anche se è possibile che il lavoratore dimostri, in ogni caso, l’origine lavorativa della malattia indipendentemente dall’inserimento nella citata tabella.

Nel caso in cui l’istanza, presentata dal lavoratore nella fase amministrativa, sia stata rigettata o, se accolta, l’esito non sia soddisfacente, lo Studio Legale Liberto garantisce al  lavoratore l’assistenza per presentare ricorso giudiziale presso il Tribunale del lavoro territorialmente competente.
Il termine di prescrizione per il ricorso giudiziale è di tre anni e 150 giorni (210 per le revisioni) e decorre dal giorno dell’infortunio o dell’accertamento della malattia professionale. Lo studio garantisce, allorquando il lavoratore incorra in un caso di infortunio o malattia professionale, una completa assistenza e  consulenza in ordine alla verifica della documentazione amministrativa e sanitaria necessaria per la presentazione  dei ricorsi giudiziali. A tal fine ci si avvale dell’opera di esperti consulenti medico-legali  che possono fornire qualificata assistenza per i nostri clienti.

 

Copyright Studio Legale Liberto